LA FAMIGLIA

Fu Giovanni Zullo Sr., nel 1937, a piantare la prima vigna che gli avrebbe permesso di produrre vino da vendere localmente. Da allora tutta la famiglia è coinvolta nella gestione dell’azienda. Quando il Governo offrì incentivi economici per estirpare i vigneti, la famiglia Zullo non cedette e scommise sul futuro della viticoltura. Antonietta, la madre dell’attuale proprietario Giovanni Zullo Jr. fino a 76 anni si poteva incontrare curva sulle viti a curarle come fossero le sue nipoti predilette. Giovanni, terza generazione, ha abbandonato gli studi di medicina per seguire la sua passione dando il maggior impulso alla crescita e al salto di qualità di Tenuta Viglione. Oggi, sta preparando i figli, Raffaele e Antonisia, a perseguire la strada dell’eccellenza.