PUGLIA

La Puglia è il tacco dello Stivale. È una terra proiettata nel Mediterraneo, ponte verso l’Oriente. Nella sua storia è stata dominata da vari popoli, i Greci, i Normanni, gli Spagnoli, i Francesi, ognuno dei quali ha lasciato i suoi segni nell’architettura, nella lingua, nel cibo, nelle abitudini. Ogni anno è tra le prime regioni d’Italia per la produzione di uva da vino. Il territorio è quasi equamente diviso tra pianura e collina: l’agricoltura e il turismo sono le principali risorse.

LE MURGE

Le Murge sono una subregione definita da un altopiano carsico al centro della Puglia. Il terreno collinare, con un’altitudine compresa tra i 300 e i 500 metri, è argilloso calcareo e ricco di minerali. Il rinvenimento di numerosi fossili marini ne testimonia le antichissime origini. Il microclima è mite, ma con escursioni termiche anche intorno ai 20 °C nel periodo che precede la vendemmia. Queste caratteristiche ne fanno un habitat ideale per le viti.

LE MURGE

Le Murge sono una subregione definita da un altopiano carsico al centro della Puglia. Il terreno collinare, con un’altitudine compresa tra i 300 e i 500 metri, è argilloso calcareo e ricco di minerali. Il rinvenimento di numerosi fossili marini ne testimonia le antichissime origini. Il microclima è mite, ma con escursioni termiche anche intorno ai 20 °C nel periodo che precede la vendemmia. Queste caratteristiche ne fanno un habitat ideale per le viti.

CONTRADA VIGLIONE

Contrada Viglione si trova all’incrocio di tre province: Bari, Taranto e Matera (Basilicata). È una zona di grande richezza floro-faunistica. Qui hanno sede lo stabilimento vitivinicolo e i vigneti principali. Il terreno calcareo con sottostrato di argilla, un tempo occupato da una palude, poi bonificata, fa in modo che la pioggia sciolga i minerali presenti nelle rocce, portandoli fino alle radici delle viti e rimanga lì per tutto il ciclo vitale della pianta.

I DINTORNI

Nelle vicinanze di Tenuta Viglione si trovano attrazioni storico-turistiche molto importanti come la città di Matera, patrimonio dell’Unesco, le cattedrali di Altamura e di Gravina, il Museo della Maiolica di Laterza. L’area è ricca di tradizioni gastronomiche uniche: il pane di Altamura; i latticini; i piatti a base di verdure; i funghi; le erbe aromatiche; la carne cotta alla brace.